Home » Supporto » Cos’è un blog

Cos’è un blog

un fossile blog
Come per tutte le attività della Community, anche per pubblicare articoli nel blog, è necessario prima registrarsi e in seguito eseguire l’accesso. Questi due aspetti sono descritti passo passo nella guida alla Community.

Per pubblicare nel blog potrebbe essere anche utile leggere l’articolo Il primo articolo dove è desritto tutto quanto è necessario per questa essenziale attività.

Cos’è un blog

Il blog è una forma di comunicazione, usata per divulgare rapidamente le informazioni. Il termine Blog deriva dall’unione di due parole web e log. Un blog è un resoconto di pensieri, opinioni, esperienze di chi scrive; qualcosa che sta tra un forum e un diario personale.

Una cosa importante nel blog, è il commento che lascia il lettore.
Al contrario di altre forme di comunicazione che si trovano in rete, il pensiero del blogger, che è chi scrive, può essere commentato dai lettori, i quali hanno la capacità di condividerlo, apprezzarlo o esprimere un’opinione contraria. Sono i commenti che rendono attivo e vitale un blog; perciò, datevi da fare e commentate questi articoli!

Il blog, si è detto, è una forma di comunicazione, ma è molto diversa dai siti Internet “tradizionali”. In una normale pagina web, prima di pubblicare un’informazione, devono essere svolte diverse operazioni, tra queste:

  • definire un layout della pagina
  • stabilire il suo aspetto grafico
  • pensare alla posizione della pagina all’interno del sito e relazionarla con le altre pagine
  • caricare la nuova pagina sul server

La pubblicazione in un blog, invece, è immediata; una volta pensato a cosa scrivere, si scrive e si pubblica.

Cosa caratterizza un blog

Gli aspetti che caratterizzano un blog sono:

  • l’ordine cronologico delle pubblicazioni; l’ultimo articolo pubblicato appare per primo, all’inizio dell’elenco degli articoli, mentre il primo articolo pubblicato è l’ultimo;
  • i blog sono quasi sempre personali, evidenziano il punto di vista dell’autore, e spesso non sono oggettivi.
  • organizzazione cronologica dei contenuti;
  • la natura stessa del blog richiede un aggiornamento continuo con sempre nuovi contenuti;
  • un blog, proprio per questa sua facilità di pubblicazione, crea comunità più ampie e in tempi più brevi di un sito web tradizionale;
  • ogni articolo può essere immediatamente commentato, dando subito un riscontro sull’apprezzamento di chi legge.

Rischi del blog

Vista questa natura personale e libera, se non usato con attenzione, il blog può creare sgradite sorprese.

Scrivere cose che possono sembrare simpatiche o banali, potrebbe sembrare una cosa normale, ma dipende tutto da chi legge, che dovrebbe interpretare le cose nel modo esatto in cui le si presenta. Spesso è così, ma è anche vero che quasi sempre chi legge interpreta secondo il proprio punto di vista.

A chi non è capitato di dire cose che sembravano simpatiche, ma che altri hanno inteso diversamente, meno divertenti o addirittura offensive, e l’antico proverbio “le parole volano, gli scritti rimangono”, (verba volant, scripta manent), vale anche sul web.

Nella comunicazione attraverso computer, spesso non si pensa ai danni che possono essere causati nelle relazioni, anche quelle di vecchia data, da cattive interpretazioni di quanto scritto. Questo perchè mancano componenti importanti della comunicazione, come la comunicazione vocale e il linguaggio del corpo, con tutti i loro segnali che aiutano a far capire il senso delle cose nel modo giusto e quello che dal vivo si risolverebbe in una risata, in rete può diventare causa di litigio.

Prima di cliccare sul pulsante Pubblica bisogna ricordare queste semplici cose:

  • la nostra identità può sempre essere rintracciata;
  • se proprio non si vogliono lasciare tracce, usate pseudonimi e non lasciate dati personali;
  • il computer da cui si scrive può essere sempre rintracciato;
  • pensare bene a quello che si scrive. Chi legge può interpretare in modo diverso le vostre intenzioni, o informazioni, perché le stesse per alcuni possono sembrare banali, per altri, invece, sono vitali;
  • malgrado strumenti che consentono la cancellazione, anche di articoli molto vecchi, una volta pubblicato sul web, quel contenuto è destinato a restare a lungo o per sempre, e se serve, chi è in grado di farlo, può risalire alla fonte.

Sui rischi che comporta la pubblicazione di articoli sui social network, puoi leggere: licenziato per un post su Facebook, e dare uno sguardo alle regole della netiquette.

Netiquette

Regole della netiquette

Cosa possiamo scrivere nel blog della Community Prever

Quelle che seguono sono solo indicazioni, nel blog si può scrivere tutto quello che si crede, purché non sia illegale o offensivo.

  • aspetti della vita scolastica;
  • resoconti su concorsi;
  • esperienze di stage o di lavoro;
  • vita sportiva;
  • esperienze di viaggio;
  • recensioni su ristoranti o alberghi;
  • i più creativi possono inserire, disegni, poesie e canzoni;

Consigli per gli studenti

Si sa la rete è grande e c’è di tutto, e si può incontrare di tutto. Bisogna cominciare a pensarla come ad un grande luogo “reale”, dove si possono incontrare persone simpatiche e antipatiche, buone e cattive, bei momenti e possibili pericoli. È necessario fare attenzione per impedire che uno strumento utile e piacevole, possa causare fastidi e problemi. Alcuni semplici consigli che ci danno mamma e papà per non correre rischi inutili, possono essere trasferiti anche sul web: – non accettare caramelle dagli sconosciutinon parlare con gli sconosciuti. Sembra banale ma sono un fondamento per la sicurezza e la privacy, e possono essere tradotti così:

  • in tutti i casi in cui qualcosa vi lascia perplessi, parlatene con un adulto
  • non scrivete su articoli e commenti dati sensibili; es: nome, cognome e indirizzo, numeri di telefono
  • non indicate luoghi dove potervi facilmente trovare
  • se non siete sicuri dell’identità di chi sta “dall’altra parte”, non comunicate informazioni personali o di altri, e non fatelo comunque, anche se la persona sembra conoscere qualcosa di voi
  • non pubblicate fotografie dalle quali si può risalire alla vostra persona o a chi vi sta accanto.

Un video per capire

Una delle difficoltà maggiori che si incontrano nell’uso del blog, è capire cos’è e cosa fa. Il video che segue presenta spiegazioni di base su cos’è e come funziona un blog.

Come altri contenuti anche il video è in inglese. Questo perché in alcuni Paesi queste nuove tecnologie sono abitualmente utilizzate nella didattica.

Un video da Edublogs Teacher Challenges

Fai una prova

Il blog è condivisione, collaborazione e apprendimento reciproco. Prova a fare una domanda, inviare un commento e a sentirti coinvolto! Prova a fare questi semplici passaggi:

  1. Leggi un articolo della Community Prever, e invia un commento.
  2. Visita alcuni blog, o leggi un articolo tra quelli elencati nella pagina Blog, e scrivi un commento
  3. Guarda la lista dei commenti recenti, e invia una risposta al commento di un’altra persona.

Potrebbe sembrare strano consigliare la lettura di un libro in un articolo come questo, ma il testo è molto interessante

blog le 22 (immutabili) leggi del blogging – Daniele Imperi – ed. Anteprima 2013 – € 12.50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.